Compressore - feat.img - moderncompressor

Compressore: i parametri

Antress - The Apophis compressor plugin
Antress “The Apophis”, great FREE SSL compressor clone
Il compressore è un effetto che tende ad abbassare il volume delle parti più “forti” di una traccia, quando il segnale oltrepassa una certa soglia, in base ad alcuni parametri da impostare. In definitiva, è un effetto che “comprime” (appunto) la dinamica di una traccia, rendendola quindi più uniforme.

Da sempre uso il compressore durante le fasi di mixing ma, lo ammetto, è da poco tempo che ho davvero capito il significato dei parametri e come è necessario impostarli per ottenere determinati risultati. In questo post cercherò di spiegare brevemente cosa significano i parametri “generici” di un compressore. Esistono vari tipi di compressori ma in generale questi sono i parametri che incontrerete sempre.

Threshold: E’ la soglia oltre la quale si vuole attivare la compressione. Per una soglia applicata a -4dB, verrà  applicata la compressione a tutti quei segnali che oltrepassano quella soglia.

Ratio: Stabilisce il fattore di riduzione totale del gain durante il processo di compressione. Generalmente si presenta come una frazione (2:1, 4:1, 10:1 e così via fino ad infinito). Il significato della frazione è il seguente: nel caso di un fattore di compressione di 4:1, per un segnale che eccede la soglia (Threshold) di 4dB, solo 1dB uscirà  dal compressore. Nel caso di 10:1, per un segnale di 10dB oltre la soglia, passerà  solo 1dB. Stabilisce a tutti gli effetti la potenza della riduzione del guadagno dei segnali che oltrepassano la soglia, più alto è il fattore, più compressione verrà  applicata.

Attack: il tempo di attesa prima che il compressore entri in azione.

Release: il tempo in cui il compressore “mantiene” attivo il gain reduction. In pratica è il tempo in cui non è possibile ulteriore compressione perchè il segnale sta ancora subendo l’azione del compressore stesso. Finito il tempo di release il compressore è pronto per tornare in azione.

MakeUp Gain: Essendo il compressore un effetto che “abbassa” il volume delle parti più alte, riducendo di conseguenza la dinamica dello strumento, a volte è necessario compensare l’abbassamento globale di volume della traccia. Il MakeUp Gain è il parametro da utilizzare per aumentare il gain finale dopo la compressione.

In futuro cercherò di spiegare come sistemare i vari parametri in base al tipo di traccia da effettare.

Related posts:

Lascia un Commento